Donnalucata On Line  l  Notizie storiche  l  Dove siamo  l  Chi siamo  l  E-mail

 

ISPICA

Anticamente nota con il nome di Spaccaforno, Ispica sorge su un altopiano calcareo a 170 m s.l.m.
La cittą č di origine antichissima e deriva il suo nome dalla parola greca ypsos (calce) a causa di una vicina cava di calce che vaniva sfruttata gią durante il periodo greco. Il nucleo primitivo dell'agglomerato č di origine medievale e sorge alla base della rocca che accoglie i resti dell'antica fortezza. A seguito delle distruzioni del terremoto del 1693 la cittą č risorta in direzione dell'altopiano con la caratteristica maglia ortogonale di impianto settecentesco. La cittą ebbe un periodo molto vitale in epoca rinascimentale e appartenne sino al 1450 circa alla Contea di Modica e alla famiglia Chiaramonte. In seguito passņ in mano alla famiglia Caruso di Noto e in ultimo agli Statella. Di grande interesse architettonico sono gli edifici liberty di inizio secolo, tra i quali il superbo palazzo Bruno di Belmonte, Progettato da Ernesto Basile nel 1906, che influenzerą fortemente l'architettura ispicese successiva.
A valle della cittą si trova il parco archeologico Forza. In una gola calcarea che si dipana fino a Modica, sullo sfondo di uno scenario naturale di aspra bellezza sorgono insediamenti di vari periodi, dall'etą del bronzo al medioevo. Sul fondo della valle, ai piedi del parco sorge la chiesa rupestre di Santa Maria della Cava, di origine paleocristiana, che custodisce preziosi affreschi bizantini.
Nel 1935 Spaccaforno si riappropria dell'originario nome Ispica che aveva perduto in epoca medievale.

 
Chiesa Madre
 
Chiesa di S. Maria Maggiore
 
Loggiato del Sinatra
 
Loggiato del Sinatra
 
       
Corso Garibaldi
Corso Garibaldi
Corso Umberto
Corso Umberto
       
Il Municipio
Piazza Antonio Brancati
Piazza Antonio Brancati
Scuola media Luigi Einaudi
       
Palazzo Antonino Bruno
Palazzo Antonino Bruno
Palazzo Bruno di Belmonte
Palazzo Bruno di Belmonte
       
Via Verdi
Via Mazzini
Chiesa della SS. Annunziata
Chiesa rupestre
       
Parco Forza
     
       

NON SOLO DONNALUCATA